Battaglia sulla PaP: prendiamo esempio dai migliori!

Udine ha adottato un sistema di raccolta rifiuti casa per casa vecchio 40 anni. Passi avanti ne sono stati fatti nelle altre città che hanno molta più esperienza di noi sul tema. Perché non adottarli evitando di creare disagi e tapezzare la città di bidoni, bidoncini sempre aperti e “scovazze” ad ogni ora del giorno e della notte?
L’amministrazione comunale si e’ impegnata votando all’unanimità un ordine del giorno in tal senso. Ora vogliamo fatti.

Isole ecologiche intelligenti nelle zone più popolate e nel centro città. ovvero ai cassoni con chiave al posto di quelli che c’erano in precedenza!! Adeguiamo anche i cestini sparsi per la città con cestini a raccolta differenziata! Soluzioni a bassissimo impatto ci sono. Queste stanno portando, dove già attuate, ad un vero risparmio di denaro nella gestione del sistema.

L’apertura del sindaco Fontanini alle isole ecologiche zonali su suolo pubblico con la reintroduzione dei bidoni intelligenti al posto di quelli ormai rottamati dove sono presenti grandi condomini (come da noi proposto) e’ stata accolta positivamente dalla cittadinanza.

La Net spa, con il direttore Fuccaro, che già nel 2015 nella commissione ambiente del comune di Udine aveva dichiarato di essere contrario al porta a porta, e’ già al lavoro per studiare le soluzioni!

Ora che si passi alla realizzazione concreta!!! Non ci fermeremo assieme ai tantissimi cittadini che si sono uniti a questa battaglia per migliorare Udine, fino a che le soluzioni non saranno adottate