Meno traffico in strada più traffico in rete

Traffico dati nei giorni dell’emergenza

Sono giorni non facili per ognuno di noi e ognuno di noi organizza la propria giornata al meglio delle proprie possibilità e nel rispetto delle misure varate dal Premier Giuseppe Conte.

Al di là del notevole aumento dell’occupazione di massa della rete per ragioni professionali ed educative, molti trovano svago nella rete, chi con i social network, chi nelle piattaforme video e chi nei videogiochi online.

Dal 9 marzo infatti, tra il consolidamento dello smart working e dello streaming, si è registrato un aumento del traffico dati del 25%, per arrivare in alcune zone al 50% e toccare punte del 400% nelle fasce serali, anche e soprattutto a causa del consumo del gaming online. Quindi che fare.

Le maggiori piattaforme, nella voce dei CEO di Google e Youtube e dell’AD di Netflix, hanno accolto la richiesta dell’Unione Europea di ridurre la risoluzione dei propri video nella misura del 25%, garantendo comunque una buona qualità del servizio ai propri utenti. Risulta invece impossibile intervenire nei videogiochi online, non solo perchè milioni di gamer scaricano in contemporanea pacchetti di aggiornamento pesanti anche decine di giga, ma anche perchè un rallentamento del traffico dati con i server renderebbe inutilizzabili i games più conosciuti.

L’unico intervento possibile sarebbe quello di limitare il numero di utenti che possono giocare simultaneamente, ipotesi al momento non al vaglio e come ben sappiamo, per milioni di ragazzini ora in isolamento sarebbe una ulteriore privazione.

Quello però che ci sentiamo di promuovere, è un utilizzo consapevole di questo grande mezzo, la rete, non solo perchè questo tempo quasi sospeso lo possiamo arricchire anche di nuovi interessi, ma anche perchè un minor peso di dati sul web aumenta lo spazio per far passare altra quantità di dati, utili a garantire i servizi alla collettività.

Per ogni chiariemnto o aiuto chiamateci al tel. 3473092244 oppure scriveteci alla e.mail: info@consumatoriattivi.it. E per chi di Voi avesse bisogno di un  confronto via skype, ci siamo anche lì. Chiamateci e fisseremo l’incontro virtuale! Noi restiamo sempre al Vostro fianco.