L’auto migliore

E’ meglio un auto elettrica (EV) o un auto “classica”, a combustione?

Opinione soggettiva, personale, di moda? Ci mancherebbe.. 

Partiamo da sicurezze.

La “densità energetica” ovvero quanta Energia (espressa in KWh) converte in moto 1 Kg di batteria o di combustibile, benzina o gasolio che sia:

Una batteria produce 0,4 KWh su kg di peso, un combustibile liquido 13 KWh su Kg di peso.

Un ordine di grandezza di differenza, 0,4 contro 13, che farebbe preferire il veicolo classico.

Consumi energia:

Un’auto termica percorre 100 Km con 7 L  (o 100 Km con 66 KWh).

Un’auto elettrica  percorre 100 Km con 17 KWh (o 100 Km con 1,8 L).

Quindi per fare 100 Km l’auto a combustione necessità di quasi 4 volte più Energia di un’auto elettrica. E’ è quindi meglio quest’ultima?

Per chi voglia verificare e divertirsi con i calcoli, abbiamo applicato un Fattore di conversione di 1 L (litro di combustibile) = 9,5 KWh di Energia (così afferma la scienza), ottenendo  17 KWh X (1L / 9,5 KWh) ≈ 1,8 L e 7L X (9,5 KWh / 1L) ≈ 66 KWh

Costi energia:

Il costo dipende dalla potenza della batterie installate, essere o meno possessori di un abbonamento di ricarica per le stesse ecc… 

Per un’auto classica (7 L per 100 Km) la discriminante principale è lo storico “prezzo al Litro” che, se ipotizzato a 1,9 € al L ci impone una spesa di 13,3 € ogni 100Km.

Considerando l’auto elettrica sopra (17 KWh per 100 Km) ed applicando una tariffa media di ricarica di ≈ 0,8 € al KWh. ci costa 13,6 € ogni 100Km

Sempre chi voglia verificare e divertirsi con i calcoli: 7 L x (1,9 € / L) ≈ 13,3 €  e 17 KWh X (0,8 € / KWh) ≈ 13,6 €    

Un sostanziale pareggio che lascia lo spazio alle preferenze, sensibilità, opinioni di ciascuno di noi.


Proviamo anche a pesare le caratteristiche in comune tra le due contendenti ed a dargli un peso.

Prezzo (Importanza 15%):

Le auto elettriche costano dai 10000 ai 30000 € in più dei rispettivi modelli termici, ma le prospettive di mercato consigliano i costruttori a non investire più in questi ultimi, anche per le restrizioni sempre più decise sulle emissioni.

Emissioni (Importanza 10%):

Auto elettriche: (Voto 9/10) – Le auto elettriche hanno emissioni dirette quasi nulle. La discussione verte semmai su come è prodotta l’energia con la quale si ricaricano le batterie. Differente se prodotta da pannelli fotovoltaici o centrali a carbone.

Auto a combustione: (Voto 3/10) – Le auto a combustione emettono gas di scarico nocivi e contribuiscono significativamente alle emissioni di CO2. Compreso trasporto e distribuzione dei carburanti.

Efficienza energetica (Importanza 10%):

Auto elettriche:  (Voto 9/10) – Il 90% dell’energia data dalle batterie viene convertita in movimento. Il motore elettrico è semplice, con attriti minimi e concentrati sul rotore.

Auto a combustione: (Voto 4/10) Il 40% dell’energia prodotta dal motore viene convertita in movimento. Gran parte è dispersa sotto forma di calore per combustione e per attrito delle tante parti di cui è composto.

Autonomia (Importanza 15%):

Auto elettriche: (Voto – 6/10) – L’autonomia è più limitata rispetto alle auto a combustione, migliorerà con l’evoluzione tecnologica e la densità di energia delle batterie.

Auto a combustione: (Voto – 9/10) – Le auto a combustione offrono un’autonomia più lunga dipendente dalla capacità del serbatoio.

Tempo di ricarica/rifornimento (Importanza 15%):

Auto elettriche: (Voto – 6/10) – Il tempo di ricarica richiede molto più tempo rispetto al rifornimento di carburante, ma sta migliorando con infrastrutture di ricarica rapida.

Auto a combustione:  (Voto – 9/10) – Il rifornimento di carburante richiede poco tempo. Ovviamente se confrontato alla ricarica elettrica.

Manutenzione/Costi operativi (Importanza 10%):

Auto elettriche:  (Voto – 9/10) – Richiedono meno manutenzione grazie alla semplicità dei motori elettrici.  Generalmente hanno costi operativi inferiori grazie all’efficienza energetica e ai prezzi dell’elettricità più stabili.

Auto a combustione: (Voto – 6/10) – I costi operativi sono più elevati a causa del costo del carburante e della manutenzione periodica e straordinaria più frequente.

Prestazioni (Importanza 10%):

Auto elettriche: (Voto – 8/10) – Spesso offrono una risposta immediata all’accelerazione e una guida silenziosa e fluida.

Auto a combustione:  (Voto – 9/10) – Possono offrire una vasta gamma di prestazioni in base al tipo di motore.

Infrastruttura (Importanza 15%):

Auto elettriche: (Voto – 6/10) – Richiedono una rete di stazioni di ricarica attualmente limitata , ma ed il loro numero sta aumentando.

Auto a combustione:  (Voto – 9/10) – Le stazioni di servizio sono ampiamente disponibili.

Ecco, abbiamo ora elementi per aiutarci nella scelta del prossimo acquisto. L’auto non è più solo un’auto, un mezzo per spostarsi, ma un sistema mobile digitale connesso al pilota ed al mondo che già in alcune parti di esso si autoguida.

Scienza, Tecnologia, Ricerca ci hanno abituato a continui sviluppi nel settore automotive, con investimenti ormai indirizzati principalmente verso l’elettrico e briciole alla controparte termica. Una sfida globale con implicazioni geopolitiche, ambientali dove l’Occidente sta recuperando il suo ruolo di principale attore.

Per il momento siamo solo sicuri che il periodo di transizione e convivenza dei due contendenti potrà durare a lungo!

Related Posts